Acido Maleico

L’industria chimica utilizza regolarmente l’acido maleico per ottenere un numero infinito di componenti utili nella fabbricazione di vari prodotti. Questo composto organico, che appartiene al gruppo degli acidi dicarbossilici, è noto anche come acido cis-butenodioico, oltre a una serie di nomi come malico, maleinico e tossico.

L’acido maleico industriale si ottiene come derivato dell’anidride maleica per idrolisi, di conseguenza, questa anidride si ottiene per ossidazione del benzene o n-butano.

Quali sono le proprietà dell’acido maleico.

proprietà di acido maleico

L’acido maleico ha un aspetto fisico solido sotto forma di cristalli bianchi con un leggero odore agrodolce, essendo molto solubile in acqua, moderatamente solubile in alcoli di etile, metile, propile, acetone e acido acetico, e insolubile in tetracloruro di carbonio.

Questo composto si caratterizza per essere normalmente stabile, anche se ad alte temperature o scariche statiche si decompone formando biossido o monossido di carbonio, allo stesso modo, è incompatibile con agenti ossidanti come perclorati, perossidi, cromati, ipoclorito di sodio, e basi forti, come l’idrossido di sodio, che generano calore o la possibilità di provocare un incendio.

Secondo i manuali di prevenzione della sicurezza industriale, l’esposizione a questo acido è considerata gravemente pericolosa per la salute umana, in quanto può causare irritazione delle vie respiratorie e dermatite cutanea.

Applicazioni di acido maleico.

Applicazioni per lacido maleico

Essendo una materia prima molto importante per la produzione industriale, l’acido maleico viene utilizzato nei processi chimici per produrre altri componenti come l’acido gliossilico, gli isomeri attraverso la sintesi di Diels-Alder, acido fumarico catalizzando acidi minerali o bromati. Inoltre, è utilizzato nella produzione di resine sintetiche, serve come conservante per oli o grassi, e i suoi esteri sono applicati nella tintura di tessuti di cotone, lana o seta.

Per quanto riguarda le resine sintetiche, le resine poliestere sono utilizzate nella produzione di fibre di vetro e di altri prodotti che richiedono una grande produzione di parti rigide stampate come sedie, componenti per auto, tubi, serbatoi di stoccaggio, barche e mobili da bagno come le spa, vasche idromassaggio, lavandini o lavelli da cucina.

L’uso del benzene nella produzione di acido maleico è molto dannoso per l’ambiente. Oggi, la maggior parte delle fabbriche utilizza un idrocarburo leggero come l’n-butano, essendo un composto facilmente reattivo, che in un modo o nell’altro è conforme alla legislazione ambientale vigente.

Acido Maleico
4.8 (95%) 4 vote[s]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here