Acido Permanganico

L’acido permanganico è un composto inorganico con un alto potere ossidante ma con usi molto limitati.

Essendo un acido, è costituito da manganese e da un sale contenente un anione di permanganato.

Così, l’acido manganico, detto anche acido manganico, in combinazione con altri acidi, e nel suo maggiore stato di ossidazione, dà origine a sali di permanganato.

Proprietà dell’acido permanganico.

Proprietà dellacido permanganico

La caratteristica principale dell’acido permanganico è che si presenta in soluzione acquosa o in sali di permanganato.

Normalmente il suo colore è viola, con un odore di ozono e un peso molecolare di 120 g/mol.

E’ un acido estremamente instabile che si decompone spontaneamente, avvolgendo l’ossigeno e precipitando il biossido di manganese.

Quando è in soluzione e raffreddato al punto di congelamento si produce idrato di cristallo.

Le soluzioni concentrate di questo acido si corrompono rapidamente, consentendo la creazione chimica dell’ozono per reazione dei sali risultanti con l’acido solforico.

Non utilizzare mai una concentrazione di acido solforico superiore all’80% in quanto produce una pericolosa anidride.

Si sconsiglia inoltre di conservare l’acido permanganico a causa della sua instabilità, per cui deve essere utilizzato non appena prodotto.

Può anche essere scaricato nel suolo, in quanto questo composto si decompone ossidando il suolo, diventando più sicuro il biossido di manganese.

Sali di Permanganato e il loro uso.

Come detto sopra, l’acido permanganico origina dai suoi anioni vari tipi di sali a seconda della miscela con altri componenti.

Questi risultati sono proprio quelli che hanno una certa utilità, e secondo questo sono chiamati sali di permanganato:

Potassio.

Il permanganato di potassio è il più noto, ugualmente chiamato Condy crystals, un composto altamente ossidante e solubile.

Anche se non combustibile, può accelerare l’accensione in presenza di qualsiasi materiale infiammabile, provocando un’esplosione.

Si ottiene ossidando il biossido di manganese con clorato di potassio, che viene poi integrato con cloro e anidride carbonica.

Viene generalmente utilizzato nella produzione di disinfettanti, candeggianti e come composto ossidante o riduttore di altre sostanze chimiche.

Sodio.

sodico permanente

Questo solido cristallino viola, chiamato permanganato di sodio, è anch’esso non infiammabile, ma si accende spontaneamente a contatto con materiali combustibili.

Questo composto inorganico è comunemente usato come disinfettante, candeggina per tessuti e nel trattamento delle acque.

Calcio.

Normalmente il permanganato di calcio è utilizzato nel processo di disinfezione nella depurazione dell’acqua e in medicina come astringente delle infiammazioni.

Acido Permanganico
4.8 (96%) 5 votes

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here