Acido Tricloroacetico

Un componente organico derivato dall’aceto e ampiamente utilizzato in alcune terapie per le malattie della pelle, è l’acido tricloroacetico. Solitamente indicato come ATC, si ottiene dalla reazione di acido acetico e cloro in presenza di un catalizzatore, in cui tre molecole di idrogeno del gruppo metilico sono sostituite da atomi di cloro.

acido tricloroacetico

Quali sono le proprietà dell’acido tricloroacetico.

L’acido tricloroacetico si presenta sotto forma di cristalli biancastri con un odore irritante. È molto solubile in acqua, alcool o etere, che assorbe come composto igroscopico. Anche se in condizioni normali è solitamente molto stabile, è incompatibile con basi forti, e in soluzione acquosa reagisce con metalli che generano idrogeno gassoso.

Si manifesta come acido corrosivo che provoca gravi ustioni in tutte le aree di contatto, per cui la sua ingestione o inalazione può causare danni ai polmoni o dolori addominali, così come la sua esposizione a lungo termine provoca erosione dentale.

Come funziona l’acido tricloroacetico.

Come funziona lacido tricloroacetico

L’acido tricloroacetico funziona principalmente rimuovendo gli strati di pelle per consentire la comparsa di nuove cellule. Una pratica eseguita da dermatologi o chirurghi plastici, in quanto è una soluzione troppo pericolosa per essere utilizzata a casa.

Quando si applica l’acido tricloroacetico, si provoca la necrosi coagulativa delle cellule con conseguente morte cellulare, la cui profondità è legata alla concentrazione dell’acido. Così, in concentrazioni fino al 50%, può penetrare nel derma papillare superficiale o nel derma del media reticolare. A questo proposito, la penetrazione di questa componente organica dipenderà da diversi fattori:

  • Tipo di pelle del paziente: la pelle spessa o seborroica è più tollerante alle alte concentrazioni di acido tricloroacetico, senza causare necrosi, mentre la pelle fine lascia cicatrici.
  • Forma di applicazione: se il composto viene somministrato ripetutamente in concentrazioni del 20%, equivarrebbe ad una singola concentrazione del 50%.
  • Uso di acido retinoico prima del trattamento: che ha mostrato un miglioramento dei risultati.
  • Preparazione della pelle: l’utilizzo di una sostanza detergente come l’etere o il lavaggio con sapone rende la terapia meno aggressiva.
  • Utilizzare il composto organico con altre sostanze: ad esempio, insieme alla soluzione di Jessner o all’acido glicolico, per renderlo più potente.

acido tricloroacetico

Dopo una settimana di terapia, i tessuti dermici si rinnovano, eliminando i cheratinociti e l’epidermide danneggiata. Una volta avvenuta la guarigione, l’area cutanea trattata diventa più soda, elastica o rosa, e come risultato dell’assottigliamento del derma, le fibre di collagene migliorano la loro vascolarizzazione, dando un aspetto di freschezza e giovinezza.

L’acido tricloroacetico e i suoi usi.

L’uso dell’acido tricloroacetico in dermatologia comporta l’esfoliazione della pelle o della buccia e la rimozione di diversi tipi di etichette cutanee, nei o acne giovanile. Per quanto riguarda l’esfoliazione cutanea, il trattamento con questo composto è più economico e meno invasivo della chirurgia plastica, anche se entrambi producono gli stessi risultati. In questo modo si eliminano rughe, macchie di età, decolorazione causata dal sole o dall’ambiente, lesioni precancerose, verruche genitali esterne o papillomavirus umano e tatuaggi in dissolvenza.

L’acido tricloroacetico è anche usato per distruggere le lesioni intraepiteliali, cervicali, uterine, displasie cervicali di alto o basso grado, e ridotto ad acido dicloroacetico, è un farmaco che ha attributi antitumorale. In odontoiatria è usato nelle lesioni epiteliali della mucosa orale come ulcere o piaghe aftose. Inoltre, è usato in biochimica per la precipitazione macromolecolare di proteine, acido desossiribonucleico (DNA) e acido ribonucleico (AR).

Infine, si può dire che le diverse applicazioni dell’acido tricloroacetico ne fanno un importante componente organico con un’ampia gamma di benefici per la salute umana.

Acido Tricloroacetico
4.7 (93.33%) 3 votes

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here